Hotel in vendita a Oviglio: Castello nel Monferrato | Hotel Scout 365
Castello nel Monferrato
Vendita € 2.800.000
Oviglio (AL)
10 Unità abitative
(5 Doppie, 4 Triple, 1 Bilocale )
Disponibile da: gennaio 2022
Stato immobile: Ottimo/Ristrutturato
2100 mq
Ultima ristrutturazione: 2005
5 Piani
Anno costruzione: 1300
Posti auto: 15
Sale Meeting: 250 Posti Totali
Ristorante
Bar
Giardino
Parcheggio
Descrizione:

A. Cenni storici

Non si posseggono documenti storici attestanti l’esistenza del Castello prima del 1300 ma è certo che fino dal 1367, quando Oviglio cadde in potere di Galeazzo Visconti, sul posto dove ora sorge il Castello vi era un castrum ed una cinta bastionata e fortificata chiudente anche l’antico borgo medioevale. Del Castello e del feudo di Oviglio furono dai Visconti, Duchi di Milano, investite diverse nobili famiglie tra le quali l’ultima, quella dei Perboni, lo visse per quasi cinque secoli. I conti Calcamuggi, detentori del Castello a cavallo fra il XVIII° ed il XIX° secolo, si operarono in ingenti interventi atti a migliorare il severo aspetto dei due fianchi est e sud per edificarvi dalle fondamenta la graziosa ed artistica entrata con l’imponente torre che la sovrasta ed a restaurare con signorile disegno il vasto salone padronale. Il Castello di Oviglio assunse in seguito il nome, tuttora spettantegli, di Castello Reale in quanto acquistato da Sua Maestà la Regina Cristina di Borbone, nata infanta delle Due Sicilie, Augusta vedova di Re Carlo Felice.

Nel 1908 il Castello è stato dichiarato monumento nazionale pregevole per l’arte e la storia dal Ministero della Pubblica Istruzione.

 

B. La proprietà

L’intera proprietà è circondata da mura di cinta ed è composta da:

  • Corpo principale del Castello: sviluppato su 5 piani per complessivi 1.700 mq lordi circa
  • Foresteria: pertinenza separata dal corpo principale del Castello adibita un tempo a scuderie, oggi sviluppata su due piani per complessivi 400 mq lordi circa
  • Parco: composto da diverse piante secolari, circonda interamente il Castello per complessivi 4.600 mq.

 

C. Ristrutturazioni ed altri interventi

I lavori di ristrutturazione dell’intera proprietà (Castello e foresteria) si sono conclusi a cavallo fra il 2005 ed il 2006 al fine della piena messa in esercizio dell’attuale destinazione ricettiva. Risalgono a quella serie di interventi gli attuali impianti elettrici ed idraulici, oggi quindi pienamente efficienti. Gli ultimi interventi di manutenzione straordinaria sono stati realizzati nell’inverno a cavallo fra il 2018 ed il 2019 ed hanno riguardato la tinteggiatura di tutte le camere alberghiere e della maggior parte degli spazi comuni e la sostituzione, ove necessario, dei rispettivi arredi.

D. Attività

L’attività aziendale si caratterizza di 3 componenti principali: banchetti, congressi e pernottamenti.

Banchetti : il Castello dispone di due strutture di cucina, una all’interno dell’immobile principale ed una nella foresteria. Le sale interne consentono di accogliere eventi fino a 210 ospiti, per lo stesso numero è già disponibile e di proprietà il materiale necessario sia in termini di arredi (tavoli , sedie, gazebi, etc) che di tovagliato (tovaglie, coprimacchia, tovaglioli, etc) che di posateria e stoviglie di prestigio. Solo con riferimento ai ricevimenti nuziali vengono ospitati in media dai 60 ai 70 eventi all’anno con un numero medio di 80 partecipanti ad un costo medio per persona di € 90,00.

Gli eventi nuziali vengono programmati con mediamente un anno di anticipo e confermati con versamento di caparra. Merita quindi sottolineare che, in ottica di successione aziendale, si beneficerebbe di una programmazione iniziale del lavoro del primo esercizio già consolidata. L’attuale proprietà è inoltre disponibile, qualora gradito, ad affiancare chi subentrerà per un periodo da definire per gestire il rapporto con la clientela già acquisita ed arrivare all’autonoma consapevolezza del funzionamento aziendale.

La disponibilità di ambienti di dimensioni differenti sia interni che esterni permette poi di ospitare numerosi altri eventi nei mesi non tipicamente destinati ai ricevimenti nuziali.

Congressi : le diverse sale del Castello permettono di ospitare meeting dalle 10 fino alle 170 persone per i quali sono già disponibili e di proprietà tutti gli arredi (sedie, tavoli, podi, pedane, etc) e le apparecchiature tecniche maggiormente ricorrenti (videoproiezione, amplificazione, lavagne a fogli mobili, etc). La pluralità degli ambienti consente poi di affiancare a quelli congressuali servizi ristorativi quali colazioni di lavoro o cene di gala.

Pernottamenti : la capacità ricettiva della parte alberghiera è pari a 9 camere delle quali 3 doppie comfort, 2 junior suite e 4 suite. Ciascuna camera, al pari di tutti gli ambienti del Castello, è già completa di arredi, corredi e attrezzature. La ricettività è per la maggior parte dell’anno legata agli eventi programmati al Castello. Ciascun evento nuziale o congressuale porta ad un’occupazione media di 6 camere su 9. L’attività alberghiera pura si concentra principalmente nei mesi da novembre al febbraio successivo con un’occupazione media giornaliera di 4 camere ad un costo medio di € 100,00 per camera.

Un ramo aziendale di sicure potenzialità ma non ancora sviluppato è quello della ristorazione individuale. La sala delle antiche cucine del Castello, ambiente di grande fascino caratterizzato da volte a crociera e da un grande camino, ben si presterebbe alla realizzazione di un ristorante da circa 25 coperti che, nella stagione estiva, potrebbe trovare sbocco nel parco del Castello.

Chiedi informazioni su questa struttura
È necessario registrarsi o effettuare il login.